Nel match della decima giornata della Liga spagnola, Barcellona e Real Madrid pareggiano 0-0. Gli uomini di Zinedine Zidane ci hanno provato più degli avversari senza però riuscire a capitalizzare. Barcellona che ha avuto la possibilità di sbloccare il punteggio ma l’occasione avuta da Messi non si è concretizzata

Barcellona e Real Madrid hanno portato a casa un punto a testa al termine di una partita che in molti momenti ha visto un sostanziale equilibrio e il pareggio finale può essere letto come una naturale conseguenza di ciò che si è visto sul campo. Il pubblico sulle tribune ha avuto modo di vedere qualche azione pericolosa ma alla fine le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi. Dando un occhio ai dati finali, scopriamo che i padroni di casa hanno costruito più occasioni nitide senza però riuscire a concretizzare. Valverde ha optato per un 4-3-3 con Zidane che ha risposto con un 4-1-2-1-2 . Il dato del possesso palla dimostra che le due squadre si sono divise quasi equamente il tempo di possesso. Considerando invece le conclusioni nello specchio, la squadra capitanta da Messi ne ha fatte registrare 2 mentre dall’altra parte Rakitic e compagni ne hanno totalizzate 4.

Clean sheet per entrambi i portieri: 3 parate per Marc-André ter Stegen (Barcellona), mentre Thibaut Courtois (Real Madrid) ha effettuato una sola parata.

Nonostante il pareggio a reti inviolate, entrambe le squadre hanno avuto grandi opportunità da rete. Tra le varie occasioni per il Real Madrid da sottolineare il palo colpito da Karim Benzema. Il Barcellona ha avuto un’occasione da rete con Lionel Messi. Una vera e propria battaglia in campo con 8 cartellini gialli in totale: di cui 5 per il Real Madrid e 3 per il Barcellona.

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell’avversario (512-455): si sono distinti Ivan Rakitic (78) e Clément Lenglet (73). Per gli ospiti, Toni Kroos è stato il giocatore più preciso con 72 passaggi riusciti.

Nel Barcellona, l’attaccante Lionel Messi è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (13 sui 17 totali). Il centrocampista Casemiro è stato invece il più efficace nelle fila del Real Madrid con 7 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (8).