Antic

Il serbo, spagnolo d’adozione, è morto a 71 anni: è stato l’unico ad allenare Atletico Madrid, Barcellona e Real.

Il calcio internazionale, e quello spagnolo in particolare, sono in lutto per la scomparsa di Radomir Antic. L’ex calciatore e allenatore serbo è scomparso a 71 anni, vinto da un tumore contro il quale stava combattendo da tempo.

Dopo una buona carriera da difensore in patria, Antic aveva intrapreso il percorso da allenatore arrivando in Spagna già nel 1988 con il Saragozza.

Nel 1990 l’approdo al Real Madrid, avventura terminata con un esonero. Trionfale invece il passaggio all’Atletico con lo storico doblete, campionato e Coppa, del 1995-’96. Antic si è seduto in tre riprese sulla panchina dei Colchoneros, senza riuscire ad evitare la retrocessione in Segunda nel 2000.

Nel 2003 la chiamata del Barcellona dopo l’esonero di Van Gaal, con eliminazione in Champions ad opera della Juventus, poi il ritorno in Serbia per qualificare la Nazionale al Mondiale 2006, le esperienze in Cina e la carriera da opinionista per Cadena Cope.